Canonizzazione dei due Papi, noi c’eravamo, ecco i numeri

1505169_438002463011054_8588728705798244359_nSono stati un milione e mezzo i pellegrini  arrivati nella Capitale. Secondo l’Ares 118 sono stati 1771 i pazienti trattati all’interno dei PMA (posto medico avanzato) posti nei punti cruciali a protezione dell’evento. 148 di questi  pazienti sono stati trasportati in ospedale per lo più in codice verde o bianco, dati da svenimenti, malori o contusioni.

Riguardo ai trasporti pubblici la metropolitana ha trasportato 800 passeggeri ogni due minuti. Quindici i borseggiatori arrestati. Circa 12mila le ore di straordinario per le forze dell’ordine.

Questo straordinario evento  è costato al comune di Roma più del previsto sono passati da 5 a 7 i milioni per costi extra che il Comune di Roma ha dovuto sostenere.

Lasciando la sala operativa della protezione civile, il Sindaco Marino ha dichiarato che “l’amministrazione di Roma ha dimostrato di saper lavorare in modo rigoroso. È stato uno sforzo straordinario, la città non solo è ordinata ma non ci sono stati disagi. Sono orgoglioso del lavoro di tutti, sono grato a tutti per la figura straordinaria che ci hanno fatto fare davanti al pianeta”.

La Protezione Civile ha messo in campo 3800 volontari di cui 2700 delle associazioni che collaborano con Roma capitale e 1100 operatori di associazioni della Protezione Civile Regionale.

350 operatori comunali del Dipartimento Tutela Ambientale -Protezione Civile appartenenti alla Direzione Protezione Civile e al servizio Roma giardini. Oltre un milione e mezzo le bottigliette di acqua distribuite capillarmente.

Il nucleo 116°  coordinato dal Presidente Enrico Lorenzetti e’ stato presente con più di 30 operatori tra soccorritori, medici e addetti di  protezione civile, numerosi gli interventi di soccorso sanitario grazie anche all’ausilio di 4 moto mediche mandate in supporto per l’occasione dal nucleo 1 di volpiano (Brescia) con 10 operatori  coordinati dal responsabile Sergio Facchetti.

Il Presidente Lorenzetti a fine evento, ha riunito i volontari complimentandosi di persona con tutti  per lo straordinario lavoro svolto, sia di unione del gruppo che di collaborazione con altri nuclei. Tutti uniti per un unico scopo.

Ufficio stampa 116° nucleo “Roma Litorale”