Spirito di sacrificio e dedizione dei volontari A.N.C.

L’alto senso del dovere e lo spirito di sacrificio che hanno dimostrato i volontari del nucleo 116° Roma Litorale durante lo svolgimento del servizio di Protezione Civile e Sanitario per la Beatificazione di Giovanni Paolo II°, rende ancora una volta l’Associazione Nazionale Carabinieri un punto stabile nel mondo del volontariato, molte le difficolta incontrate data la grande affluenza di pellegrini arrivati da tutto il mondo, ma con spirito di dedizione i nostri volontari, hanno dato un grosso contributo all’organizzazione  affnche questo grande evento non resti nella storia per la scarsa efficenza dei volontari ma per la  sola natura dell’evento stesso e cioe la Beatificazione di Giovanni Paolo II.

Queste le parole del Presidente del nucleo 116°di Protezione Civile Roma Litorale “Enrico Lorenzetti“(in foto) che a fine evento si e’ espresso con gli appartenenti al Nucleo 116.

Ha collaborato con il  116° anche il nucleo 1° di Valle del Chiese (BS) Capitanato dal responsabile del soccorso sanitario “Sergio Facchetti“, con molta professionalità e mezzi altamente attrezzati, con 1 ambulanza  3 moto mediche e  2 biciclette, hanno potuto assicurare un facile pronto intervento muovendosi rapidamente tra la folla proprio per la versatilità di questi  mezzi messi a disposizione.  Il nucleo 1° Valle del Chiese nasce il 21 Giugno 1987.E’ iscritto dal 1991 al Registro Regionale Generale.
Il 15 Marzo 1996 il nucleo vobarnese viene riconosciuto dalla presidenza nazionale come nucleo di volontariato A.N.C. operante nella pubblica sanita’ con ambulanze proprie,assumendo la denominazione di “Volontari Ambulanza A.N.C. Vobarno”
Il personale volontario qualificato e’ di circa 200 unita’ appartenenti,come soci o semplici simpatizzanti,alle varie sezioni A.N.C. di Vobarno,Salo’,Maderno,Gavardo,Leno.Carpenedolo ed Aquafredda.

Il reparto di Protezione Civile del nucleo 116° Roma Litorale inoltre  ha collaborato con il Nucleo 4°di Roma1 e Nucleo 136° Roma Ovest per  la viabilità presso piazza risorgimento assicurando un passaggio per la via di uscita in emergenza delle ambulanze.